Area Riservata

Effettua il login per accedere alle offerte che Easy Nite ti ha riservato.

Login

Chartres e i Castelli della Loira

Chartres e i Castelli della Loira

Chartres e i Castelli della Loira
Viaggio di gruppo

La romantica armonia di verdi prati e maestosi castelli è il cuore del viaggio a Chartres e castelli della Loira. Una regione che è continuamente stupore e incanto; un percorso tra i più bei manieri della Francia protagonisti della storia europea e dimore di grandi famiglie. I protagonisti sono proprio i castelli unici costruiti sulla Loira, incorniciati da imponenti torri tondeggianti e accompagnati da giardini eterni e labirinti color smeraldo. Un tour da favola tra cittadine deliziose, come Chartres e Orleans, e natura incontaminata attraversata dalle acque argentee della Loira.

Programma di viaggio
Chartres e i Castelli della Loira

1° Giorno: Partenza – Macon Km 520
Incontriamo l’accompagnatore a Milano da dove ha inizio il viaggio in pullman Gran Turismo, con la possibilità del trasferimento dalla città prescelta. Dopo la sosta per il pranzo libero, proseguiamo attraversando il traforo del Frejus fino a Macon, porto fluviale e importante centro vinicolo dove ceniamo.

Vigneti nella zona di Macon
Città più meridionale della Borgogna, estesa sulla riva occidentale della Saona, Macon assomma tutti gli aspetti caratteristici delle città del sud, con facciate colorate e tetti dalle tegole rotonde. Il grande centro storico permette la visita di numerosi punti di interesse, tra i più importanti, l’incantevole Place aux Hèrbes, con una splendida abitazione in legno risalente al Rinascimento. La città e il suo centro storico sono costituiti da magnifici edifici religiosi, come la chiesa di Saint-Pierre e il Vieux Saint-Vincent, memoria dell’antica cattedrale di Saint-Vincent. Il museo principale di Macon è il museo delle Orsoline, che contiene collezioni di reperti archeologici, sculture e dipinti. Il ponte Saint-Laurent è uno dei simboli di Macon e regala una vista unica sulla città vecchia e le sue abitazioni.

Chartres e i Castelli della Loira

2° Giorno: Macon – Fontainebleau – Parigi Km 400
Ci dirigiamo verso Parigi sostando per il pranzo libero a Barbizon o Fontainebleau e nel primo pomeriggio visitiamo con audioguida il Castello di Fontainebleau o, nel giorno di chiusura, quello di Vaux-Le-Vicomte. Raggiungiamo Parigi per la cena e in seguito possiamo partecipare ad un’escursione facoltativa della “Ville Lumière” in pullman e ad un giro sulla Senna a bordo di un “bateau”.

Il Castello di Fontainebleau
Con la sua foresta e il suo parco, Fontainebleau è divenuto luogo di grande interesse da parte dei turisti di tutto il mondo. Il suo punto di maggior attrattiva è senza dubbio il Castello, che raccoglie tesori a firma di grandi artisti e ospita un prezioso Museo di Arti Decorative. La foresta di conifere che ricopre gran parte del territorio era un tempo un importante luogo di villeggiatura dei parigini, che vi si recavano per piacevoli passeggiate all’ombra dei suoi alberi. Grazie alle grandi pareti rocciose, la città è ora una rinomata meta per gli amanti dell’arrampicata.

Chartres e i Castelli della Loira

3° Giorno: Chartres – Villandry – Tours Km 310
Ci dirigiamo verso la Valle della Loira sostando per una visita guidata della cattedrale gotica di Chartres, celebre per le splendide vetrate, e dopo il pranzo libero ripartiamo alla volta di Tours. Durante il percorso facciamo tappa con l’accompagnatore ai giardini rinascimentali a motivi rocailles del castello di Villandry e giungiamo in serata a Tours per la cena. Una passeggiata serale ci porta alla scoperta degli angoli più affascinanti dell’antica città.

La Cattedrale di Chartres
La Cattedrale di Chartres, piccola città nei dintorni di Parigi, fu costruita nel XII secolo ed è uno dei più famosi esempi di gotico al mondo. L’interno, con una navata alta 37 metri, colpisce per l’armonia e l’eleganza delle proporzioni. L’edificio è macchiato da una storia difficile e travagliata: nel 1194 fu infatti distrutto a causa di un incendio, i lavori di ricostruzione durarono circa 60 anni, con l’aggiunta della torre a nordest.

Giardini di Villandry
Prima proprietà della famiglia Le Breton e poi di Napoleone, vanta uno dei giardini più suggestivi al mondo, tra disegni e composizioni di straordinaria bellezza. Il Castello di Villandry e i suoi giardini incarnano lo stile rinascimentale, ricreando un’atmosfera armonica e suggestiva unica nel suo genere. Villandry è un piccolo comune francese, famoso ovviamente per il suo castello all’ombra del quale si nasconde un’allegra cittadina ricca di abitazioni risalenti al XV secolo ed edifici dal passato romano.

Chartres e i Castelli della Loira

4° Giorno: Tours – Chenonceaux – Amboise – Tours Km 100
La giornata in compagnia della guida è dedicata alla scoperta di alcuni dei castelli più particolari ed iconici della Valle della Loira. In mattinata visitiamo lo splendido castello di Chenonceau, elegante maniero adagiato come un gioiello sulla sponda dello Cher. Il pranzo è libero o, in alternativa, possiamo scegliere di partecipare al pranzo facoltativo presso l’Orangerie del Castello. Nel pomeriggio ci dedichiamo ai luoghi dove ha trascorso i suoi ultimi anni di vita Leonardo da Vinci: Amboise con il suo Castello reale che domina il fiume e il piccolo castello di Clos-Lucé. Durante la giornata avremo la possibilità, con una sosta in una delle tipiche cantine della zona, di degustare i vini prodotti nella valle della Loira. Rientriamo a Tours nel tardo pomeriggio, in tempo per la cena.

Castello di Chenonceau
È definito “il castello delle Dame”, in riferimento alle figure femminili che lo hanno abitato, come Diana de Poitiers e Caterina de Medici, a cui va ricondotta la costruzione della suggestiva sala da ballo. Il gusto femminile sembra pervadere con deliziosa raffinatezza ogni angolo di questa residenza reale. La sua posizione, direttamente sul fiume, lo rende ancora più romanticamente inserito nell’ambiente circostante. La struttura è ulteriormente addolcita dai meravigliosi giardini e dal parco che la circonda. Arredi rinascimentali originali, arazzi pregiatissimi e numerosi capolavori a firma di Rubens, Tintoretto e altri pittori dell’epoca completano un capolavoro architettonico fra i più visitati di Francia.

Chartres e i Castelli della Loira

5° Giorno: Blois – Chambord – Cheverny – Orleans Km 170
Incontriamo la guida e raggiungiamo il castello di Blois, grandioso complesso reale la cui storia è intessuta di intrighi di corte e fatti cruenti; ci aspetta successivamente la scoperta di Cheverny, perfetto esempio di classicismo seicentesco. Prima di proseguire per Orleans abbiamo la possibilità di visitare il più grande Chateau della Valle della Loira, Chambord, sormontato da una selva di pinnacoli e circondato da un immenso parco. Arriviamo a Orleans, città ancora fortemente legata alla figura di Giovanna d’Arco, dove ci attende la cena.

Castello di Blois
Complesso architettonico che unisce vari stili, il complesso è preziosamente ornato da statue di marmo ed è costituito da varie sezioni: l’Ala di Gastone d’Orléans; di Francesco I e di Luigi XII. Fu residenza di numerosi sovrani di Francia e Giovanna d’Arco vi fu benedetta dall’arcivescovo di Reims prima della spedizione che avrebbe portato alla liberazione di Orléans dall’assedio. La città da cui prende il nome, Blois, è il capoluogo del dipartimento francese di Loir-et-Cher.

Castello di Chambord
Il Castello di Chambord è il più grande dei castelli della Loira. Costruito tra 1519 e 1547 sulle rive del fiume Cosson, ospitò personaggi importantissimi tra cui Francesco I, Luigi XIV, Francesco II, Carlo IX e Molière. Il castello è una delle massime espressioni dell’architettura rinascimentale, e nei suoi dettagli realizzativi si può notare l’influenza di Leonardo Da Vinci, che lavorò come architetto per Francesco I.

Chartres e i Castelli della Loira

6° Giorno: St-Benoit-sur-Loire-Sully-sur-Loire-Fontainebleau Km 170
Passeggiamo con l’accompagnatore nel centro di Orleans, dove i fasti dell’epoca medievale si combinano con l’eleganza di palazzi e viali del XVII secolo. A sud di Orleans, lungo la Loira, troviamo la Basilica di St-Benoit, alto esempio del romanico francese, edificata a partire dal 1065, ospita le reliquie di San Benedetto. Sempre lungo la Loira, un po’ più a sud, visitiamo poi il trecentesco castello di Sully-sur-Loire, cinto da fossato e caratterizzato da possenti torrioni circolari. Pranzo libero in corso di visita. Nel pomeriggio proseguiamo per Fontainebleau/Ury dove ceniamo in serata.

Orléans
Città storica, è celebre soprattutto per le eroiche gesta di Giovanna d’Arco, nota come “la pulzella d’Orléans”, e per i grandi castelli della Valle della Loira. Al glorioso passato si aggiungono oggi i capolavori dell’arte, da ammirare al Museo delle Belle Arti, e gli eleganti palazzi che punteggiano la rinomata cittadina.

Chartres e i Castelli della Loira

7° Giorno: Fontainebleau/Ury – Rientro Km 790
Rientriamo sostando lungo il percorso per il pranzo libero.

Foresta di Fontainebleau
Da secoli, questo luogo, con la bellezza della vegetazione e del clima, è tra i favoriti dei reali di Francia. Nel 1848 la foresta fu dichiarata “riserva artistica” per preservarla dalla minaccia del disboscamento e per permettere agli artisti della scuola di Barbizon di ritrarre i suoi paesaggi incantati. La foresta è nota per la sua vastità, ben 25mila ettari, e per la biodiversità che la caratterizza.

Chartres e i Castelli della Loira

Chartres e i Castelli della Loira
Notti6
Partenzeda Maggio 2017 a Febbraio 2018
Prezzo a partire da1.080,00 euro per persona in camera doppia
LA QUOTA COMPRENDE:
- Pullman gran turismo dall’Italia;
- Accompagnatori e guide professionali;
- Pernottamenti e colazioni negli hotel selezionati;
- Radioguide incluse per tutta la durata del viaggio;
- 6 cene.

LA QUOTA NON COMPRENDE:
- Mance ed extra in genere;
- Quota d’iscrizione (€ 40);
- Assicurazione annullamento, medico e bagaglio;
- Il totale degli ingressi da pagare sul posto è di circa 75 € per persona e comprende: Fontainebleau con videoguida inclusa (viaggio in pullman), Cattedrale di Chartres, giardini di Villandry, Castelli di Chenonceau, Amboise, Clos-Lucé, Blois, Chambord, Cheverny e Sully-sur-Loire;
- Tutto quanto non espressamente indicato alla voce "La quota comprende".
single_offerte-loop.php


single-offerte.php

Questo sito utilizza cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy, eventualmente anche di terze parti. Scorrendo la pagina, o comunque proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più o negare il consenso, consulta l informativa estesa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi