EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Area Riservata

Effettua il login per accedere alle offerte che Easy Nite ti ha riservato.

Login

Etiopia culla dell’umanità

Etiopia culla dell'umanità

Dal Lago Tana a Lalibela lungo la Rotta Storica

L’Etiopia è una destinazione dai forti contrasti: montagne altissime che sono patrimonio dell’Unesco così come spianate ricche di fumarole sulfuree e paesaggi lunari. L’Etiopia è antica e molto. La cultura abissina data a più di 3000 anni fa ed è preservata con cura: il viaggio nel tempo qui sembra possibile.
Un viaggio nella storia e nelle tradizioni dell’Etiopia copta, visitando chiese, castelli e palazzi che narrano una cultura millenaria: le chiese del Tigrai, le steli di Axum, le isole e i monasteri del lago Tana e Lalibela, la Gerusalemme d’Africa con le sue undici chiese monolitiche scavate nella roccia.

21 febbraio – 4 marzo 2020

Programma di viaggio

1° giorno, 21 febbraio 2020: Milano/Addis Abeba
Ritrovo dei Signori Partecipanti presso l’aeroporto di Milano Malpensa, banco accettazione Ethiopian, disbrigo delle formalità doganali e partenza con volo ET 703 delle 20h25 per Addis Abeba. Pasti e pernottamento a bordo.

2° giorno, 22 febbraio 2020: Addis Abeba/Bahir Dar
Arrivo al mattino nella capitale dell’Etiopia e incontro con la guida. Inizio della visita panoramica della città; si inizierà con La Cattedrale della Santissima Trinità, il Museo Nazionale, che custodisce reperti sabei e i resti di Lucy, un ominide vissuto nella valle dell’Awash tre milioni e mezzo di anni fa e il Museo Etnografico, che possiede una splendida collezione di strumenti musicali e di croci copte, nonché le stanze dove abitò l’imperatore Hailè Selassiè.

Etiopia culla dell'umanità

Pranzo in ristorante in corso di escursione. Nel pomeriggio trasferimento in aeroporto e partenza con volo ET 185 delle 16h30 per Bahir Dar. Arrivo alle 17h30, trasferimento e sistemazione in albergo. Cena e pernottamento.

3° giorno, 23 febbraio 2020: Bahir Dar/Lago Tana
Prima colazione. Si parte molto presto per raggiungere in barca il monastero di Ura Kidane Meheret per assistere alla Festa del Perdono, che rappresenta la Festa religiosa più importante del lago Tana. Si prosegue per la visita della chiesa di Azwa Mariam, dove si conservano pitture e manoscritti risalenti al Medioevo etiopico. Le pareti dei monasteri sono affrescate con scene del Nuovo Testamento e della vita dei Santi locali e molto interessanti sono le icone, le croci copte d’argento, le corone dei Re e i paramenti sacri.
Rientro per il pranzo. Nel pomeriggio partenza per visitare le cascate del Nilo Azzurro. Al momento, la costruzione di una diga ha reso meno possente la caduta delle acque, ma rimane interessante la passeggiata nella natura rigogliosa per raggiungere le cascate. Cena e pernottamento in hotel.

Etiopia culla dell'umanità

4° giorno, 24 febbraio 2020: Bahir Dar/Gondar
(Km. 185, tempo 3/4 ore circa – i tempi non tengono conto di soste visite e pranzo)
Prima colazione. Partenza per Gondar. Arrivo, sistemazione e pranzo in hotel. Nel pomeriggio visita della città di Gondar. Nel 1636 fu proclamata capitale d’Etiopia dall’imperatore Fasilidas ed è famosa per i resti dei castelli seicenteschi racchiusi nel recinto del quartiere imperiale. Il più spettacolare, e il meglio conservato, è il Palazzo dell’Imperatore che si eleva per 32 metri e ha un parapetto merlato e 4 torrette a cupola che ricordano i nostri castelli medievali.

Etiopia culla dell'umanità

Si prosegue con la visita della Chiesa di Debre Birhan Selassie che vanta il famoso soffitto decorato da splendidi angeli e le pareti stupendamente affrescate; la raffigurazione più interessante è quella dell’Inferno. Si raggiungono poi i bagni dell’Imperatore conosciuti anche come la piscina di Fasilidas. Cena e pernottamento in hotel.

5° giorno, 25 febbraio 2020: Gondar/Parco Nazionale di Simien
(Km. 120, tempo 2/3 ore circa – i tempi non tengono conto di soste visite e pranzo)
Di buon mattino, dopo la prima colazione, partenza per il parco nazionale dei Monti Simien, che sono uno dei principali massicci africani; formati da diversi altipiani, separati fra loro da ampie valli fluviali, che ospitano una flora e una fauna endemiche uniche nel loro genere. Pranzo in corso di escursione. Nel pomeriggio, escursione all’interno del parco (altitudine circa 3300 metri), con soste panoramiche. Cena e pernottamento in hotel.

Etiopia culla dell'umanità

6° giorno, 26 febbraio 2020: Parco Nazionale di Simien/Axum
(Km. 240, tempo 5/6 ore circa – i tempi non tengono conto di soste visite e pranzo)
Prima colazione. Passeggiata nella natura per vedere una grande varietà di piante endemiche, mammiferi e uccelli, tra cui il babbuino Gelada. In seguito partenza per Axum. Si costeggerà lo spettacolare massiccio dei monti Simien lungo una pista di montagna che offre un susseguirsi di panorami mozzafiato. La giornata è piuttosto impegnativa, ma lo spettacolo è decisamente appagante. Pranzo al sacco. Arrivo nel tardo pomeriggio per cena e pernottamento in hotel.

7° giorno, 27 febbraio 2020: Axum/Hawzen (Tigray)
(Km. 200, tempo 4 ore circa – i tempi non tengono conto di soste visite e pranzo)
Prima colazione. Visita della città di Axum, antica capitale della grande civiltà axumita che vanta un patrimonio archeologico notevole: il parco delle stele, monoliti impiegati come pietre tombali, sono la testimonianza di un passato glorioso, il museo archeologico che espone una varietà di reperti tra i quali spiccano una raccolta di iscrizioni in lingua sabea di 2500 anni fa, un’interessante collezione di monete axumite e del vasellame decorato e inciso con motivi ancora oggi utilizzati nell’artigianato. Si prosegue con la visita del Palazzo e i bagni della Regina di Saba, la Chiesa di Santa Maria di Sion, che custodisce, secondo la credenza dei fedeli ortodossi, l’Arca dell’Alleanza portata in Etiopia da Menelik I ai tempi di Re Salomone.

Il piccolo museo all’interno del complesso, espone un’eccezionale collezione di corone imperiali e croci antichissime. Pranzo in corso di escursione. Nel pomeriggio partenza per Hawzen. Lungo il percorso si devia per visitare Yeha, la prima capitale dell’impero axumita, dove si staglia un tempio pre-cristiano alto 12 metri, che risale all’incirca all’VIII secolo a.C. e denominato Tempio della Luna; nel piccolo museo dell’adiacente alla Chiesa di Abuna Aftse si possono ammirare reperti antichissimi quali una collezione di iscrizioni su pietra in lingua sabea, croci in oro e argento risalenti a centinaia di anni fa e alcuni manoscritti miniati. Arrivo ad Hawzen nel tardo pomeriggio, cena e pernottamento in hotel.

Etiopia culla dell'umanità

8° giorno, 28 febbraio 2020: Hawzen/ Chiese rupestri del Tigray/Macallè
(Km. 100, tempo 2/3 ore circa – i tempi non tengono conto di soste visite e pranzo)
Prima colazione. Visita alla Chiesa di Dugem Selassie che vanta un bellissimo soffitto decorato sopra l’altare che, a differenza della maggioranza delle chiese rupestri del Tigray è costruito in pianura e scavato in un blocco di granito. Pranzo al sacco. Si prosegue con la chiesa di Abraha Atsbeha; una delle più belle della regione, è famosa per il suo bellissimo soffitto intagliato supportato da 13 grandi pilastri e molti archi superbamente decorati. Sono presenti, all’interno della struttura cruciforme, tre Santuari dedicati rispettivamente ai Santi Gabriele, Michele e Maria.

Fra i tanti tesori che la chiesa vanta, il più importante è la croce manuale appartenuta al primo vescovo d’Etiopia, Abuna Salama. Nei pressi di Macallè si visiterà la chiesa semi-monolitica di Wukro Cherkos, nota per i famosi capitelli cubici, il fregio axumita e il soffitto a volta del XV secolo. E’ una delle chiese più accessibili perchè si trova sul ciglio della strada. Arrivo a Macallè nel tardo pomeriggio. Sistemazione in lodge, cena e pernottamento.

Etiopia culla dell'umanità

9° giorno, 29 febbraio 2020: Macallè – Lalibela
(Km. 300/420, tempo 8/9 ore circa – i tempi non tengono conto di soste visite e pranzo)
Prima colazione e partenza per Lalibela; pranzo in corso di escursione e arrivo nel tardo pomeriggio. Si ammireranno vedute panoramiche e un villaggio locale lungo il percorso. Sistemazione in lodge. Cena e pernottamento.

10° giorno, 01 marzo 2020: Lalibela – La Gerusalemme Africana
Prima colazione. Si esce da Lalibela per visitare Yimreanna Kristos. Il monastero è situato a una altezza di 2.700 m. ed è stato realizzato all’interno di una grotta. Rientro per pranzo. Nel pomeriggio, visita di Nakuto Leab e Genete Mariam. La prima chiesa è stata costruita in una grotta naturale e vanta alcuni tesori che appartenevano al suo fondatore, fra cui tamburi dipinti, croci e corone. La seconda, risalente al XIII secolo, è stata scavata su una collina rocciosa e a differenza delle chiese di Lalibela non è nascosta nel terreno. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

11° giorno, 02 marzo 2020: Lalibela – La Gerusalemme Africana
Prima colazione. Visita al primo gruppo di chiese rupestri che ha reso famosa questa città come la “Petra” o la “Gerusalemme” africana e che ne fanno il luogo di maggior richiamo religioso di tutta l’Etiopia. Si visiteranno la chiesa ipogea e cruciforme di San Giorgio, la chiesa di Bet Mariam, con gli stupendi affreschi e l’imponente Bet Medane Alem.

Etiopia culla dell'umanità

Rientro per il pranzo. Nel pomeriggio visita al secondo gruppo di chiese. Incredibile il lavoro di scultura: questi blocchi monolitici di grès rossastro sono stati svuotati all’interno e scolpiti all’esterno per ottenere la forma del tetto, la facciata e le pareti; le stesse sono poi state traforate per ricavare porte e finestre. Le chiese sono comunicanti, cunicoli e passaggi scavati nella roccia le collegano una all’altra. Rientro in albergo per cena e pernottamento.

12° giorno, 03 marzo 2020: Lalibela/Addis Abeba/Milano
Prima colazione. Trasferimento in aeroporto e volo di linea ET 121 delle 12h10 per Addis Abeba. Arrivo alle 13h10, pranzo e tempo a disposizione. Camere in day use per relax prima di cena (una camera ogni 4 pax). Cena in un ristorante tipico con canti e balli tradizionali. Trasferimento in tempo utile in aeroporto per il rientro in Italia.

13° giorno,  04 marzo 2020: Milano
Pasti e pernottamento a bordo. Arrivo previsto a Malpensa alle 06h55. Fine dei nostri servizi.

N.B.: L’ordine delle visite potrebbe subire variazioni per ragioni tecniche, senza nulla togliere a quanto in programma

 

HOTEL DEL VIAGGIO (o similari – da riconfermare al momento della conferma)
Gli hotel del viaggio considerati nella quotazione sono di categoria 3/4 stelle (standard locale) – base camera standard se non diversamente specificato. Nel caso in cui le strutture indicate non fossero disponibili saranno proposte altre strutture alternative di pari categoria.

Bahir Dar: Avanti Blue Nile Resort
Gondar: Meyleko lodge
Simien: Simien Lodge
Axum: Yered Zema hotel
Tigray: Gheralta Lodge o similare
Macalle: Planet Hotel o similare
Lalibela: Mountain view hotel
Addis Abeba: Azzeman (day use)

 

Scarica programma di viaggio Scarica la locandina
Etiopia culla dell’umanità
Tipo di voloVolo intercontinentale con Ethiopian Airlines in classe economica + Voli interni
Notti11
PartenzeDAL 21/02/2020 AL 04/03/2020
Prezzo a partire da3.610,00 euro per persona in camera doppia (minimo 10 persone)
Minimo 15 pax: € 3.000,00

Supplemento camera singola: € 330,00

Valore del cambio calcolato: 1 USD = 0,8590 EUR

Le quote sono state elaborate sulla base di tariffe aeree IN EURO valide al momento dell’elaborazione del preventivo ed i costi dei servizi a terra IN DOLLARI validi per periodo di effettuazione del viaggio. Eventuali adeguamenti alla quota di partecipazione saranno conteggiati esclusivamente a seguito delle seguenti voci: costo trasporto, carburante, diritti e tasse quali quelle di atterraggio, di sbarco o imbarco nei porti o aeroporti, del tasso di cambio applicato, dei servizi a terra (art. 11 del D.L. 111/95 di attuazione della Direttiva 314/90 CEE).
Variazioni del rapporto di cambio del 3%, in più o in meno rispetto al valore pubblicato nel preventivo, danno luogo ad aggiornamenti della quota unicamente per i servizi pagati in valuta estera. Una variazione superiore al 3% comporta l'adeguamento della quota pubblicata con conseguente addebito o rimborso al viaggiatore. Il costo del viaggio non verrà variato, a seguito aumenti dei servizi o del valore dei cambi, nei 20 giorni che precedono la data di partenza (sempre che la quota sia già stata integralmente corrisposta).

La quota comprende:
• Volo intercontinentale con Ethiopian Airlines in classe economica;
• Voli interni (Addis Abeba – Bahir Dar; Lalibela – Addis Abeba);
• Trasferimenti in minibus o bus a seconda del numero di partecipanti durante l'intero circuito;
• Sistemazione in hotel come indicati o similari;
• Pasti come da programma;
• Visite ed escursioni come da programma;
• Ingressi;
• Guida locale parlante italiano;
• Accompagnatore dall’Italia;
• Kit da viaggio comprensivo della guida sulla destinazione;
• Assicurazione medico-bagaglio.

La quota non comprende:
• Tasse aeroportuali € 250,00 (al 06/08/2018, da riconfermare al momento dell’emissione dei biglietti);
• Trasferimento all’aeroporto di Malpensa a/r;
• Visto di ingresso in Etiopia (USD 50,00 da pagarsi in loco);
• Assicurazioni annullamento e integrativa spese mediche (da stipulare all’atto dell’iscrizione);
• Le bevande ai pasti;
• Le spese di carattere personale e tutto quanto non riportato ne “La quota comprende”.

INFORMAZIONI UTILI
Documenti e visto: Per i turisti italiani in viaggio in Etiopia è necessario il passaporto con sei mesi di validità dal momento della partenza. Occorre inoltre il visto d’ingresso, che viene rilasciato in aeroporto ad Addis Abeba al costo di 50 USD.
Clima: L'Etiopia, a causa della grande estensione del territorio, presenta varie zone climatiche. Il clima è generalmente tropicale, ma temperato sull'altopiano centrale e caldo nella regione di confine, e varia soprattutto in funzione dell'altitudine. Vi sono due principali stagioni: quella secca che va da ottobre a maggio e quella delle piogge che a sua volta si differenzia in due tipologie, una prima con scrosci brevi che va da fine gennaio ai primi di marzo, e un'altra più violenta da giugno fino a metà settembre. Giugno, luglio e agosto sono mesi freddi e umidi, mentre il mese più caldo è maggio. La fascia posta sopra i 2000 metri di altitudine è caratterizzata da temperature mai troppo elevate e precipitazioni non abbondanti, ma superiori rispetto alle regioni limitrofe. Scendendo di quota, le temperature aumentano e le precipitazioni diminuiscono. Nelle regioni settentrionali sotto i 1500 metri il clima è molto caldo e secco.
Abbigliamento: Abbigliamento pratico e leggero con scarpe comode, cappello e occhiali da sole. Qualcosa di pesante per la sera e una giacca impermeabile. Si consigliano dei calzini di riserva da mettersi nelle chiese, in cui è obbligatorio togliersi le scarpe per entrare, inoltre raccomandiamo di entrare nelle chiese con abbigliamento adatto, specie durante le funzioni. E’ utile portarsi una piccola torcia sia per il campeggio e sia per vedere meglio i dipinti nelle chiese spesso poco illuminate.
Disposizioni sanitarie: Non sono previste vaccinazioni obbligatorie. Consigliamo una profilassi antimalarica a chi si reca nelle regioni del sud e dell’ovest del paese.
Valuta: La valuta ufficiale dell’Etiopia è il Birr etiope (ETB), che viene suddiviso in 100 centesimi. 1 €=32 ETB. Si trovano banconote da 100, 50, 10, 5 e 1 Birr. Monete da 50, 25, 10, 5 e 1 centesimo. L’importazione di valuta nazionale è limitata a 100 Birr, così come l’esportazione. Non esistono limiti all’importazione e all’esportazione di valuta estera, salvo l’obbligo della dichiarazione. All’uscita può essere richiesta la documentazione (ricevute bancarie) comprovante che i cambi sono stati effettuati regolarmente.
Carte di credito: In Etiopia le carte di credito (MasterCard e Diners Club) sono accettate solo nei migliori alberghi. Prima di effettuare il viaggio è quindi bene chiedere chiarimenti alla propria banca circa i servizi disponibili in Etiopia.
Elettricità: La corrente elettrica è a 220 volt. Suggeriamo di portare al seguito un adattatore universale.
Fuso Orario: Il fuso orario dell’Etiopia appartiene alla fascia GMT + 3 (la fascia dell’Italia è GMT + 1). Ad Addis Abeba vi sono quindi due ore in più rispetto all’Italia.
Lingua: L’Etiopia è uno stato multietnico con 83 lingue e 200 dialetti. La lingua ufficiale è l’amarico. L’inglese è parlato diffusamente.
Foto e Mance: E’ sempre consigliabile chiedere il permesso per scattare una foto. In alcune località del paese viene chiesto un compenso ad ogni foto scattata e questo va contrattato con l’interessato. Consigliamo però di non dare compensi in denaro dove non vengono chiesti e di non regalare oggetti e caramelle ai bambini per strada e nelle campagne, per non turbare la loro vita quotidiana (spesso infatti lasciano le loro occupazioni quotidiane e la scuola per correre dietro ai turisti, in tal mondo quindi inconsapevolmente il turista diventa responsabile di un vero impoverimento culturale). Consigliamo di consultare la guida per il compenso o mancia da dare per ogni servizio che viene prestato. Affidarsi alla guida per lasciare donazioni e altro alle scuole o ad altri enti. Si possono fotografare in genere le celebrazioni della chiesa copta, ma riteniamo che vada mantenuta in ogni caso una distanza di rispetto. Questo vale anche per le celebrazioni musulmane. Non siamo propensi ad organizzare celebrazioni tribali, e quindi il visitatore potrà assiste solo a quelle spontanee incontrate casualmente.
Cucina: Uno dei piatti tipici è lo zighini che viene fatto con una base di pane di miglio non lievitato (teff) chiamato injera, su cui vengono servite carni di bue o montone e verdure (lenticchie ceci insalata). Il tutto viene accompagnato con delle salse piccanti o non a seconda dei gusti. Nelle principali città si incontrano ristoranti con cucina internazionale.
Telefono: per le chiamate Italia – Etiopia, comporre il prefisso internazionale 00251, seguito dal prefisso della città (senza zero) e poi dal numero dell’abbonato.
Cellulari: Da più di un anno la rete è abilitata al roaming internazionale col sistema GSM 900, quindi si possono utilizzare i propri cellulari per ricevere e trasmettere chiamate. Internet è attivo in quasi tutto il Paese al costo di 0.15/0.50 cent di Birr al minuto.
Internet: Internet è disponibile nelle principali località turistiche.
Sicurezza: Consigliamo di fare riferimento al sito del Ministero degli Affari esteri: www.viaggiaresicuri.it

Condizioni generali:
EASY NITE si riserva il diritto di richiedere un supplemento del prezzo qualora non si raggiunga il numero di partecipanti previsto nella quotazione e/o quando intervengano variazioni delle tariffe aeree e dei prezzi dei servizi previsti al momento della formulazione del presente preventivo.

Penalità per annullamenti:
60% per annullamenti fino a 46 giorni di calendario prima della data di partenza;
80% per annullamenti da 45 a 22 giorni di calendario prima della data di partenza;
100% per annullamenti da 21 a 0 giorni di calendario prima della data di partenza.

Codice prenotazione: ENTO01-CATETIOPIA (da indicare in fase di richiesta preventivo)


Modulo informativo per contratti di pacchetto turistico

single_offerte-loop.php


single-offerte.php