Area Riservata

Effettua il login per accedere alle offerte che Easy Nite ti ha riservato.

Login

Gemme del Sudafrica

Gemme del Sudafrica

Gemme del Sudafrica
Viaggio di gruppo esclusiva (min. 6 pax)

Dal Capo di Buona Speranza alla Garden Route, la parte meridionale del Sudafrica è piena di suggestioni e opportunità per il viaggiatore attento. Lungo il cammino il territorio cambia di continuo abbracciando molteplici panorami e situazioni: un calice di chardonnay sulla Wine Route, un percorso di trekking sullo Storm River e un fotosafari nel parco Addo alla ricerca dei big five. Buon viaggio!

Programma di viaggio

Gemme del Sudafrica

1° Giorno: Partenza – Cape Town
In volo verso Cape Town, consumiamo i pasti e pernottiamo a bordo. Città del Capo è a ragione considerata tra le città più belle, dove le culture del Sudafrica si fondono creando un’atmosfera variegata.

Città del Capo
Dominata dalla mole della Table Mountain, una montagna di circa mille metri dalla cima piatta, Cape Town è una città che resta nel cuore per la sua atmosfera accogliente e rilassata e per lo splendido ambiente in cui è inserita. Il centro, detto City Bowl, è di ridotte dimensioni e racchiude molti dei luoghi più interessanti della città. Il lungomare, Victoria and Alfred Waterford, pullula di locali, ristoranti, negozi e occasioni per ascoltare musica.

Gemme del Sudafrica

2° Giorno: Cape Town Km 25
Atterriamo a Cape Town e dopo l’incontro con la guida il resto della giornata è a disposizione. Città del Capo è, a ragione considerata, tra le città più belle, dove le varie culture del Sudafrica si fondono creando un’atmosfera speciale e unica. Pranzo e cena sono liberi.

Città del Capo
È una delle principali mete turistiche del Sudafrica, affacciata sull’oceano ai piedi della Table Mountain. L’atmosfera che si respira è rilassante e accogliente. Molti sono i luoghi di particolare interesse, sia architettonici che naturalistici, come il centro detto City Bowl, la Table Mountain, il quartiere malese Bo-Kaap e il lungomare. Immediatamente fuori città si trovano anche i primi rilievi di interesse, come Lion’s Head e Devil’s Peak. Particolarmente frequentate sono anche le spiagge nei dintorni dove è possibile praticare ogni tipo di sport acquatici.

Gemme del Sudafrica

3° Giorno: Cape Town Km 150
Intera giornata di escursione alla scoperta della Penisola del Capo. Visiteremo l’isola delle foche (condizioni del mare permettendo; non si scende dalla barca) per poi raggiungere la Riserva del Capo di Buona Speranza. Con la funicolare arriviamo fino alla sommità per ammirare il panorama dell’incontro tra i due oceani. Dopo il pranzo a base di pesce proseguiamo verso Boulders Beach dove vive una colonia di pinguini. Rientrando verso Cape Town sostiamo presso i giardini botanico di Kirstenbosch dove potremo ammirare molte piante tipiche della zona. Cena libera.

Riserva del Capo di Buona Speranza
Luogo di grande suggestione che reca la memoria delle imprese degli esploratori dei mari dei secoli passati, il Capo di Buona Speranza è circondato da una riserva naturale che si estende su oltre settemila ettari di territorio e lungo quaranta km di costa. Creata nel 1938, la riserva ospita numerose specie di uccelli, oltre ad antilopi, gnu, facoceri e babbuini.

Gemme del Sudafrica

Simon’s Town
Situata sulla costa orientale delle Penisola del Capo, la cittadina nasce come base navale, controllata dalla Royal Navy durante l’occupazione britannica e oggi sede della South African Navy. La sua importanza strategica è data dalla posizione, tra l’oceano Atlantico e quello Indiano. Il suo porto si affaccia su False Bay, al largo della quale si trova l’unico faro Sudafricano non costruito sulla terraferma.

4° Giorno: Cape Town: la regione dei vigneti “Winelands” Km 180
Dedichiamo la giornata alla visita delle “Winelands”, un altopiano coltivato a vigne ai piedi di catene montuose che svettano a più di 1500 metri creando un panorama spettacolare. Si visita anche il Monumento degli Ugonotti a Franschhoek. Pranziamo in una cantina e nel pomeriggio partecipiamo ad una degustazione di vini. La cena è libera.

Winelands
Incredibili distese di filari di viti si trovano nei pressi di Cape Town: è il Winelands, la regione collinare dei vigneti attraversata dalla Route 62, meglio conosciuta come la Wine Route. Numerose tenute agricole producono pinot, merlot e chardonnay da centinaia di anni. Nel cuore della zona vinicola troviamo Stellenbosch, cittadina dove si producono fra i migliori vini del Sudafrica, e Franshhoek, pittoresco centro dalle gradevoli architetture in stile olandese e francese.

Gemme del Sudafrica

5° Giorno: Cape Town – Route 62 – Oudtshoorn Km 420
Scopriamo la regione del Little Karoo percorrendo la Route 62 che unisce Cape Town e la Garden Route. Dopo il pranzo libero a Barrydale proseguiamo per Oudtshoorn, la “capitale delle piume”, dove visitiamo una allevamento di struzzi. Cena in ristorante.

Oudtshoorn
Oudtshoorn è la città principale della regione arida di Little Karoo. Celebre per i numerosissimi allevamenti di struzzi, proprio grazie a questi grandi pennuti la città conobbe un grande boom economico nell’Ottocento. Negli ultimi anni la vicinanza con la Garden Route e con la Route 62 ha contribuito al suo rilancio economico e turistico.

Gemme del Sudafrica

6° Giorno: Oudtshoorn – Knysna – Plettenberg Bay Km 33
Dopo la visita alle antiche e misteriose grotte “Cango Caves” ci trasferiamo a Knysna, dove ci imbarchiamo, tempo permettendo, per una breve crociera nella bellissima laguna omonima, all’interno di una profonda baia detta “the Heads”. Dopo il pranzo libero raggiungiamo Plettenberg Bay, nel cuore della Garden Route, di fronte all’Oceano Indiano. Resto del pomeriggio a disposizione. Cena in albergo.

Knysna
Affacciata sull’oceano Indiano, Knysna sorge su una grande laguna di acqua calda. In passato è stata un’operosa città dedita al commercio di legname e di altre materie prime mentre oggi le attività principali dei suoi abitanti sono l’artigianato e la pesca di ostriche. Per via del clima mite negli ultimi anni è diventata un’ambita località turistica.

Gemme del Sudafrica

La baia di Plettenberg
La cittadina di Plettenberg Bay, in afrikaans Plettenbergbaai, è una delle tappe principali lungo la Garden Route e porta d’accesso a numerose riserve e parchi naturali della zona. Il clima è molto mite e la località gode di una posizione privilegiata davanti a una suggestiva baia, caratteristiche che la rendono meta prediletta per il turismo sportivo.

Gemme del Sudafrica

7° Giorno: Plettenberg Bay
Al mattino visitiamo un santuario di elefanti dove abbiamo la possibilità di conoscere da vicino questi grossi pachidermi, dar loro da mangiare e persino accarezzarli. Pranzo libero in corso di viaggio. Prima di rientrare in hotel facciamo una sosta alla riserva “Birds of Eden”, prima voliera di volo libero al mondo. Per chi lo desidera, possibilità di partecipare all’escursione in battello per l’avvistamento delle balene (effettuabile fra giugno e novembre – quota non inclusa nel programma). Cena al lodge.

Elephant Sanctuary di Plettenberg
A tu per tu con gli elefanti. In questa immensa distesa è possibile vivere con questi nobili giganti: toccarli, cavalcarli, fotografarli, dargli da mangiare e vedere i luoghi dove dormono. Un’esperienza indimenticabile, non solo avventurosa, ma anche didattica: qui è possibile conoscere approfonditamente questi animali straordinari.

Gemme del Sudafrica

8° Giorno: Plettenberg -P.Naz.le Tsitsikamma – Port Elizabeth Km 240
Percorriamo l’ultimo tratto della Garden Route fino alla riserva naturale di TsiTsikamma, un’oasi che unisce il verde brillante della foresta al blu cristallino del mare e dei fiumi. Camminare lungo il ponte sulla Storm River da cui si gode uno splendido panorama, è una grande emozione. Il pranzo è libero. Ci rechiamo quindi a Port Elizabeth. Sistemazione in hotel, cena libera.

Parco Nazionale Tsitsikamma
L’area protetta di Tsitsikamma si sviluppa lungo la costa e copre un’area di circa 80 chilometri quadrati, compresi nel territorio percorso dalla Garden Route, rinomata strada panoramica. È una meta ambita dal turismo outdoor per i percorsi di trekking nella natura che consentono di avvistare balene, springbok, delfini e tantissime specie di uccelli. Celebre è anche il ponte sospeso sulla foce dello Storm River.

Gemme del Sudafrica

Port Elizabeth
L’area sulla quale è sorta nell’Ottocento Port Elizabeth è stata per secoli un punto di rifornimento per le navi da carico dirette in India. Il Donkin Heritage Trail è un percorso turistico di 5 km, segnalato da cartelli, che collega 47 punti di interesse del centro storico. Dominata prima dai portoghesi e poi dagli inglesi, questa grande città è oggi il cuore dell’industria automobilistica sudafricana.

Gemme del Sudafrica

9° Giorno: Port Elizabeth – area Parco Nazionale Addo Km 70
Partiamo alla volta dell’Amakhala Game Reserve, nella regione dell’Addo National Park, uno tra i venti parchi nazionali del Sudafrica istituito per preservare la biodiversità, la flora e la fauna di questa zona. Al nostro ci arrivo ci attende il pranzo e il primo fotosafari. Cena al lodge.

Parco nazionale Addo
L’Addo, un parco di medie dimensioni nei pressi di Port Elizabeth, è caratterizzato da zone di bassa vegetazione e territori semidesertici. L’area ospita una popolazione di oltre 400 elefanti ed ha una peculiarità: oltre ai tradizionali e incredibili “big five” presenti sulla terraferma, si affaccia su un braccio di mare dove vivono squali bianchi e balene.

10° Giorno: Parco Nazionale Addo
La giornata è scandita da due safari fotografici, uno di buon mattino, al termine del quale ci godiamo il resto della mattina in libertà, e uno dopo il pranzo. Cena al lodge.

Parco nazionale Addo
Prima della colonizzazione europea, gli elefanti erano diffusi in quasi tutta la parte meridionale del Sudafrica. All’inizio del XX secolo la caccia si intensificò drammaticamente tanto che nel 1931 si contavano ormai appena 11 elefanti sopravvissuti. Questi esemplari furono protetti all’interno del nucleo originale dell’Addo. L’area del parco venne gradualmente estesa, a partire dall’inclusione dei monti Zuuberg.

Gemme del Sudafrica

11° Giorno: Parco Nazionale Addo – Port Elizabeth – Rientro
Al mattino presto ci trasferiamo all’aeroporto di Port Elizabeth in tempo per il volo di rientro (via Johannesburg o Città del Capo). Consumiamo i pasti e pernottiamo a bordo.

Port Elizabeth
Importante polo culturale e industriale, Port Elizabeth si affaccia sulla baia di Algoa Bay, non lontano dai panorami mozzafiato dell’Addo, uno dei parchi nazionali più importanti del paese. Fondata nel 1820, accolse inizialmente una popolazione di circa quattromila coloni britannici e si sviluppò soprattutto grazie al vivace e frequentatissimo porto. Oggi è una città dinamica, piacevole da visitare e ricca di punti di interesse tra cui il grande faro e uno dei più grandi delfinari al mondo.

Gemme del Sudafrica

12° Giorno: Italia
Arrivo in Italia.

Note viaggio:
• Viaggio di gruppo in Esclusiva.
• L’itinerario prevede aree e regioni del Paese che non necessitano di alcuna profilassi antimalarica.
• Guida locale parlante italiano durante i trasferimenti e le visite a Città del Capo
• Guida/autista in italiano dal 5° giorno (da Città del Capo) fino all’8° giorno (a Port Elizabeth).
• I safari sono effettuati con i veicoli del lodge (non in uso esclusivo) accompagnati da rangers parlanti inglese.
• I bambini fino a 10 anni non sono ammessi al Kariega River Lodge. Sono invece ammessi al Kariega Main Lodge, nella medesima riserva privata, che prevede per i bambini un programma dedicato e sono ammessi anche a partecipare ai fotosafari (a discrezione del ranger ed in base all’età del bambino).
• E’ possibile, con un supplemento da richiedere all’atto della prenotazione, avere un veicolo in uso esclusivo per la famiglia. Alcuni lodge offrono un “programma safari-speciale bambini”.

Gemme del Sudafrica
Tipo di voloVolo di linea
Notti9
Prezzo a partire da2.790,00 euro per persona in camera doppia
LA QUOTA COMPRENDE:
- Volo di linea;
- Trasferimenti e trasporto per tutto il viaggio;
- Guide professionali locali parlanti italiano;
- Pernottamenti e colazione negli hotel selezionati;
- 4 pranzi e 5 cene.

LA QUOTA NON COMPRENDE:
- Pasti non indicati in programma;
- Bevande ai pasti;
- Le escursioni facoltative;
- Spese ottenimento visto, se necessario;
- Mance ed extra in genere;
- Tasse aeroportuali;
- Quota d’iscrizione (€ 60);
- Assicurazione annullamento, medico e bagaglio;
- Tutto quanto non espressamente indicato alla voce "La quota comprende".
single_offerte-loop.php


single-offerte.php

Questo sito utilizza cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy, eventualmente anche di terze parti. Scorrendo la pagina, o comunque proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più o negare il consenso, consulta l informativa estesa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi