EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Area Riservata

Effettua il login per accedere alle offerte che Easy Nite ti ha riservato.

Login

Sulle tracce di Tamerlano – Nowruz in Uzbekistan 2020

Il tour percorre le tappe più celebri della Via della Seta e propone i “must” di un viaggio in Uzbekistan, sintesi storica e culturale dell’Asia Centrale e della sua millenaria civiltà. Samarcanda, maestosa ricca di preziosi monumenti dell’epoca di Tamerlano dalle cupole di un turchese accecante; Bukhara, la città santa, fiabesca, magnificamente conservata e dal fascino indicibile; Khiva, sito di valore universale protetto dall’Unesco; Tashkent moderna capitale ricca di magnifici giardini.

Il capodanno persiano, conosciuto anche come “Nowruz” o “Navroz“, ricorre ogni anno in concomitanza con l’equinozio che indica l’inizio della primavera ed è celebrato da centinaia di migliaia di persone in tutto il mondo. L’origine del Nowruz è radicata nello zoroastrismo, religione persiana più antica del Cristianesimo e dell’Islam. Una festa antichissima dunque, visto che secondo la tradizione iraniana il Nawrūz risale a circa 15.000 anni fa, ai tempi del leggendario re persiano Yima, figura mitica dello zoroastrismo, ideatore della festività che allora celebrava l’arrivo della primavera. Il Nowruz è stato ufficialmente registrato nella lista UNESCO del Patrimonio Culturale Immateriale dell’Umanità nel 2009.

 Marzo 2020

Programma di viaggio

1° giorno: Milano – Tashkent
Ritrovo dei signori partecipanti all’aeroporto di Milano Malpensa, disbrigo delle formalità doganali e partenza col volo Uzbekistan Airways HY256 delle ore 21:15 per Tashkent. Pasti e pernottamento a bordo.

2° giorno: Tashkent – Urgench – Khiva
Arrivo a Tashkent previsto per le 08:30 (ora locale). Operazioni doganali ed incontro con la guida parlante italiano per il trasferimento in hotel. Prima colazione. Visita della città: Piazza Imam Khast, Bazar Chorsu, Madrasa Kukeldash. Pranzo in un ristorante locale. Nel pomeriggio, , trasferimento all’aeroporto di Tashkent e volo per Urgench. Arrivo a Urgench alle 20:20 e trasferimento a Khiva (30 km). Cena in un ristorante tradizionale. Pernottamento in hotel.

Il tour percorre le tappe più celebri della Via della Seta e propone i “must” di un viaggio in UzbekistanDiritto d’autore: elec / 123RF Archivio Fotografico

3° giorno: Khiva

Prima colazione in hotel. Intera giornata dedicata alla visita della città di Khiva, nota come città-museo a cielo aperto. Questa città esiste da circa 900 anni, ma il suo sviluppo ebbe inizio solo nel XIX secolo, quando perse il suo ruolo di centro del commercio degli schiavi.

L’escursione inizia con la visita della cittadella Ichan Kala “La fortezza interna“, prosegue con il compatto e affascinante centro storico, ben conservato, con monumenti del XVII-XIX secolo: il complesso “Kunya Ark” con l’harem e le vecchie prigioni, la Scuola Coranica di Amin Khan,   la   bellissima   Moschea  di   Juma, costruita nel X secolo e restaurata nel XVIII secolo, Il Tosh Khovli  “Il palazzo di Pietra“ costruito come splendida alternativa alla Kunya Ark, che consiste in alcune costruzioni intorno ad un cortile circondato da un alto muro. Visita della Madrasa di Kuli Khan, del bazar e del caravanserraglio.

Dopo pranzo, escursione al Mausoleo di Pakhlavan Makhmud ( XIX secolo),  il mausoleo più bello e più sacro di Khiva, dove riposa Pakhlavan Makhmud (1247-1325), dottore e poeta, oggi onorato come una persona sacra. Sulla sua tomba venne costruito il mausoleo con una cupola, in seguito distrutta. Nel 1913 venne costruito un nuovo complesso, che racchiude il suo sepolcro. Pranzo in un ristorante locale. Cena con spettacolo folcloristico. Pernottamento in hotel.

Il tour percorre le tappe più celebri della Via della Seta e propone i “must” di un viaggio in UzbekistanDiritto d’autore: dinozzaver / 123RF Archivio Fotografico

4° giorno: Khiva – Bukhara
Partenza per Bukhara (450 km). L’itinerario si snoda tra il fiume Amu-Darya e il deserto Rosso (Kyzilkum). In Uzbekistan ci sono due grandi fiumi: l’ Amu-Darya che nell’antichità classica era conosciuto con il nome greco di  Oxus e il Syr-Darya, conosciuto dai greci come Jaxartes o Yaxartes. L’Amu-Darya scorre attraverso il Turkmenistan da sud a nord, passando Turkmenabad e segnando il confine tra Turkmenistan ed Uzbekistan a Khalkabad. Il deserto del Kizilkum (anche Kyzyl Kum e Qyzylqum) è un ampio deserto che si estende tra Kazakistan e Uzbekistan, in Asia Centrale.

Il suo nome significa “le sabbie rosse”. Il territorio è costituito per la maggior parte da una piana coperta di dune sabbiose. Pranzo in una chayhana.  Arrivo a Bukhara, il principale centro abitato della regione, importante per i suoi giacimenti minerari, in particolare di oro, uranio, alluminio, rame, argento, petrolio e gas naturale.  Sistemazione in hotel, cena in ristorante con dimostrazione tessitura Suzanè. Pernottamento in hotel.

Sulle tracce di Tamerlano

5° giorno: Bukhara
Prima colazione in hotel. Intera giornata dedicata alla scoperta della città. È una delle più antiche città del mondo, testimonianze datano la sua la fondazione a oltre 2.500 anni fa.  Bukhara per 200 anni fu centro di cultura islamica, divenendo il cuore commerciale e scientifico di tutta l’Asia Centrale. Nel 1219, durante l’invasione dei mongoli, la città venne distrutta. Oggi Bukhara è uno dei maggiori centri industriali e economici del Paese ed è la maggiore città dell’Asia Centrale. La visita inizia in piazza Lyabi-Hauz , la piazza principale costruita attorno ad una fontana nel 1620. Nel XX secolo, nel giardino davanti alla madrasa, trovò posto il monumento al leggendario personaggio popolare Khodja Nasreddin.

Sulle tracce di Tamerlano

A est della statua vi è la Madrasa di Nodir Devan Beghi (1622), costruita inizialmente come caravanserraglio, ma poi convertito in scuola coranica (madrasa, appunto). A nord si trovano la madrasa Kukeldash (1568-1569) e il più antico e grande complesso di Lyabi Hauz. Oggi a Bukhara si trova una delle più antiche moschea dell’Asia Centrale: La moschea Magoki-Attari , la cui costruzione, iniziata nel X° secolo, venne portata a termine solo nel XVI° sec. Pranzo in ristorante con dimostrazione di decorazione di vasellame tipico.

Si continuerà con quello che è considerato il simbolo e punto di riferimento della città:  il Minareto Kalyan (il minareto grande), alto 47 m. A lato si trova la Moschea Kalyan, collegata al minareto da un piccolo ponte. Proseguimento per la cittadella dell’Ark (XVIII-XIX secolo), una città regale, centro dell’ organizzazione statale di Bukhara. Accanto alla vasca di fronte all’ingresso, sorge la moschea Bolo-khauz (1712), luogo di culto ufficiale dell’ emiro, è di una bellezza mozzafiato. Il mausoleo dei Samanidi (X secolo), costruito nel periodo di Ismail Samani (892-907), divenne sepolcro famigliare dei Samanidi. Cena in ristorante. Pernottamento in hotel.

6° giorno: Bukhara – Samarcanda (288 km)
Prima colazione in hotel. Trasferimento a a Samarcanda. Arrivo e pranzo in ristorante. Nel pomeriggio visita del complesso di Shah-i-Zindai, lo splendido viale delle tombe, chiamato “La perla di Samarcanda” e dell’osservatorio di Ulughbek (1428-1429), costruito dal governatore e scienziato omonimo. Visita delle Cantine Khovrenko e assaggio di vini uzbeki Cena in ristorante. Pernottamento in hotel.

7° giorno: Samarcanda – Tashkent
Prima colazione in hotel. Intera giornata dedicata alla scoperta della città. Visita del mausoleo di Gur-Emir (XV secolo) – che significa “la tomba dell’ Emiro” – luogo di sepoltura di Tamerlano e dei suoi seguaci. Il mausoleo fu costruito per ordine di Tamerlano per il suo nipote Mukhammad Sultan, morto nel 1403. Visita della piazza di Registan: simbolo di Samarcanda (XV-XVII secolo) è circondata dalle meravigliose madrase di Ulughbek, Sher Dor e Tilla–Kari, decorate con abbagliante maiolica, sono la testimonianza dell’evoluzione dell’architettura sotto i Temuridi.

La gigantesca moschea di Bibi-Khanim (XV secolo) la più grande moschea dell’ epoca nell’Asia Centrale. Vicino alla moschea si trova il bazar orientale Siab che è la parte più viva e più colorata della città. Pranzo presso una famiglia e cooking-class per assistere alla preparazione del Plov, piatto tradizionale della Festa. Nel tardo pomeriggio, trasferimento alla stazione ferroviaria in tempo utile per il treno ad alta velocita, Afrasiab delle ore 17:00 con arrivo alle 19:15 a Tashkent. Cena in un ristorante tradizionale. Pernottamento in hotel.


Sulle tracce di Tamerlano

8° giorno: Tashkent – Milano
Prima colazione in hotel. In mattinata, visita della Capitale uzbeka: Piazza dell’Indipendenza, Piazza di Tamerlano. Pranzo in ristorante. Trasferimento in aeroporto. Disbrigo delle formalità doganali e partenza col volo  Uzbekistan Airways HY255 delle 16:00 per Milano. Arrivo alle ore 19:55 e fine dei nostri servizi.

N.B. L’ordine delle visite potrebbe subire variazioni per ragioni tecniche, senza nulla togliere a quanto in programma. Gli operativi dei voli sono soggetti a riconferma.

OPERATIVO AEREO
15/03/2019 – Malpensa/Tashkent (HY256) – 21:15/08:30+1
22/03/2019 – Tashkent/Malpensa (HY255) – 16:00/19:55

HOTEL DEL VIAGGIO
Gli hotel del viaggio considerati nella quotazione sono di categoria 4 stelle – base camera standard se non laddove diversamente specificato. In caso di non disponibilità di tali strutture ne verranno proposte altre in alternativa della stessa categoria ove possibile, quantificandone eventuali supplementi e/o riduzioni relative.

KhivaHotel Asia Khiva 4* o similare;
BukharaHotel Asia Bukhara 4* o similare;
SamarcandaEmirkhan 4* o similare;
TashkentHotel Ramada 4* o similare.

Documenti & info utili

Passaporto e Visto
Per il visto in Uzbekistan occorre inviarci il passaporto valido 6 mesi e 2 foto, più alcuni dati personali almeno 30 giorni prima della partenza; il visto viene rilasciato dall’Ambasciata uzbeka di Roma. il Ministero degli Affari Esteri della Repubblica dell’Uzbekistan ha messo in atto il sistema elettronico per la compilazione e la presentazione delle richieste del visto on-line. Tale sistema prevede l’automatizzazione dell’inserimento dei dati.
Per presentare la sua richiesta di visto, è necessario compilare la domanda on-line, accessibile alla pagina:

http://evisa.mfa.uz

Si richiede di compilare in lingua inglese tutti i campi del modulo elettronico senza errori ed inesattezze. Dopo averlo compilato online, il modulo dovrà essere stampato e consegnato all’Ufficio Consolare insieme al passaporto e a 2 foto formato tessera.

Clima
Il clima della regione è continentale e varia a seconda delle stagioni. D’estate, il caldo può raggiungere temperature elevate, d’inverno alcune zone sono toccate da un freddo molto rigido.
L’escursione termica è notevole tutto l’anno. Le stagioni migliori per visitare i paesi sono l’autunno e la primavera.

Fuso Orario
Il fuso orario in Uzbekistan è di + 4 ore

Vaccinazioni
Al momento, non è richiesta alcuna vaccinazione per l’ingresso nel Paese. Per un’informazione completa, fate riferimento al Servizio di Igiene e Sanità Pubblica della Vostra USSL.

Fotografie
E’ permesso portare macchine fotografiche e videocamere. Il loro uso è consentito pagando una tassa di 40,00 €.

Scarica programma di viaggio Scarica la locandina
Sulle tracce di Tamerlano – Nowruz in Uzbekistan 2020
Tipo di voloVolo di linea Uzbekistan Airways diretto da Milano Malpensa, in classe turistica + volo interno
Notti6
PartenzeMARZO 2020
Validità30/01/2019
Prezzo a partire da2.185,00 euro per persona in camera doppia standard (minimo 12 partecipanti)
Minimo 15 partecipanti: € 1.880,00
Supplemento singola: € 250,00

La quota comprende:
• Volo di linea Uzbekistan Airways diretto da Milano Malpensa, in classe turistica;
• Volo interno Tashkent/Urgench;
• Biglietto 2° classe treno A.V. Afrasiab;
• Sistemazione in camera doppia standard negli hotel 4* indicati o similari;
• Trattamento di pensione completa come da programma;
• Il programma di visite indicato con bus riservato e guida parlante italiano al seguito;
• Ingressi per le visite in programma;
• Visto consolare;
• Facchinaggio (1 collo per persona);
• L’assicurazione medico bagaglio Global Assistance;
• Kit da viaggio comprensivo di guida sulla destinazione;

La quota non comprende:
• Bevande ai pasti;
• Visto consolare uzbeco;
• Polizza annullamento facoltativa;
• Mance da consegnare all’accompagnatore all’inizio del tour per guida e autista (50,00 €);
• Le spese a carattere personale;
• Tutto quanto non incluso alla voce “La quota comprende”.

CONDIZIONI GENERALI
EASY NITE si riserva il diritto di richiedere un supplemento del prezzo qualora non si raggiunga il numero di partecipanti previsto nella quotazione e/o quando intervengano variazioni delle tariffe aeree e dei prezzi dei servizi previsti al momento della formulazione del presente preventivo.

PENALITA’ PER ANNULLAMENTI:
40% per annullamenti fino a 60 giorni di calendario prima della data di partenza;
50% per annullamenti da 29 a 14 giorni di calendario prima della data di partenza;
100% per annullamenti da 13 a 0 giorni di calendario prima della data di partenza.

Codice prenotazione: ENTO01-UZBNOWRUZ (da indicare in fase di richiesta preventivo)


Modulo informativo per contratti di pacchetto turistico


single_offerte-loop.php


single-offerte.php